Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : Blog di Monica Cadoria
  • Blog di Monica Cadoria
  • : Spazio dedicato a ricerche e articoli di storia, filosofia, scienze sociali, letteratura, matematica, musica
  • Contatti

Profilo

  • Monica Cadoria
  • Studi in scienze sociali (diritto, sociologia, filosofia, pedagogia, psicologia). Appassionata di letteratura classica, storia e filosofia, logica/matematica e musica. Professionista nella grafica editoriale
  • Studi in scienze sociali (diritto, sociologia, filosofia, pedagogia, psicologia). Appassionata di letteratura classica, storia e filosofia, logica/matematica e musica. Professionista nella grafica editoriale

Cerca Articolo

18 novembre 2016 5 18 /11 /novembre /2016 08:26

Sei nato il 18 novembre? Ecco i principali avvenimenti accaduti in Italia e nel mondo nella data del tuo compleanno.

Data memorabile per la Svizzera e il suo eroe nazionale Guglielmo Tell. Secondo la leggenda, infatti, è in questo giorno del 1307 che Guglielmo colpisce con una freccia la mela posta sul capo del figliolo.

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/1/15/Petersdom_von_Engelsburg_gesehen.jpgUna data importante per tutto il cattolicesimo. Il 18 novembre del 1626 viene consacrata la Basilica di San Pietro in Vaticano. La Papale Basilica Maggiore di San Pietro in Vaticano è la più grande delle basiliche papali di Roma, una delle più grandi chiese del mondo e centro della religione cattolica, pur non essendo la cattedrale della diocesi romana (titolo che spetta alla chiesa di San Giovanni in Laterano, che è anche la prima in dignità in quanto Madre e Capo di tutte le Chiese dell’Urbe del Mondo). Essendo adiacente al Palazzo Apostolico, la Basilica di San Pietro è sede delle principali manifestazioni del culto cattolico, compresa la proclamazione di nuovi papi e le esequie di quelli defunti, l’apertura e la chiusura dei giubilei e la canonizzazione di nuovi santi. La costruzione della basilica fu iniziata sotto il pontificato di Giulio II, il 18 aprile del 1506, e si concluse nel 1626, sotto Urbano VIII. La piazza antistante fu sistemata nel 1667. La chiesa in realtà è una ricostruzione di una precedente basilica del IV secolofatta costruire dall’imperatore romano Costantino I sull’area del circo di Nerone. Quest’area è contigua a una necropoli dove la tradizione vuole sia stata sepolto l’apostolo San Pietro dopo la sua crocifissione. L’antica basilica di Costantino era una costruzione imponente, immortalata da alcune raffigurazioni artistiche: cinque navate con copertura lignea in analogia all’edificio della basilica di San Paolo fuori le mura e  120 altari. Per la costruzione dell’odierna basilica, Giulio II consultò i maggiori artisti del tempo. I lavori furono affidati a Donato Bramante, giunto a Roma da Milano. L’idea iniziale, condivisa dagli architetti della curia, era quella di un edificio a perfetta pianta centrale, che prevedeva un rivoluzionario impianto a croce greca caratterizzato da una grande cupola emisferica centrale ispirata a quella del Pantheon. La costruzione della basilica rappresentava l’applicazione dei grandi studi teorici di Martini, Filerete e Leonardo da Vinci. I lavori in cantiere proseguirono in contrasto con il progetto della “pianta pergamena” a cui Bramante e Giulio II avevano rinunciato: fu mantenuto quanto progettato già da Bernardo Rossellino sotto papa Niccolò V (1447-1455), che prevedeva la copertura del corpo centrale a cinque navate con volte a crociera e il rinnovo della parte absidale con l’ampliamento del transetto e l’aggiunta di un nuovo coro. Ferma invece la decisione dei quattro possenti pilastri uniti da quattro grandi archi destinati a reggere la grande cupola, elemento fondante della nuova basilica. Per la sua realizzazione, Bramante fece demolire la parte presbiterale dell’antica basilica, sollevando molte polemiche a cui aderirono anche Michelangelo Buonarroti e Erasmo da Rotterdam. Le proteste per l’ambizioso progetto ebbero un ruolo centrale nella nascita della Riforma protestante di Lutero, che vide i lavori in corso della basilica durante il suo viaggio a Roma alla fine del 1510. Nel 1513 i lavori subirono un rallentamento dovuto alla morte di Giulio II, alla quale l’anno successivo fece seguito quella di Bramante. A Bramante succedette Raffaello Sanzio (insieme a Giuliano da Sangallo e Fra’ Giocondo), poi subentrò Antonio da Sangallo il Giovane (con Baldassarre Peruzzi), che approntò un grandioso e costoso modello in legno per illustrare nel dettaglio il suo disegno, differente in molti aspetti da quello iniziale di Bramante. Alla morte di Sangallo, nel 1546, la direzione dei lavori fu affidata a Michelangelo Buonarroti, che all’epoca era ormai settantenne. Il suo progetto è testimoniato da numerosi disegni, lettere, documenti di cantiere e testimonianze di contemporanei, come Giorgio Vasari. Michelangelo tornò all’idea originaria della pianta centrale per sottolineare l’impatto della cupola, ma annullò la perfetta simmetria prevista dal Bramante con l’inserimento di un pronao. Per evitare che dopo la sua morte i successori cambiassero il suo progetto, Michelangelo avviò il cantiere in diversi punti della basilica, in modo da costringere i suoi successori a continuare la costruzione secondo quanto da lui concepito. Alla morte di Michelangelo, Giacomo della Porta eseguì il completamento della cupola centrale e le cupole minori. Successivamente la direzione dei lavori fu affidata a Carlo Maderno, che mutava in modo radicale il progetto di Michelangelo e, seguendo le direttive della Controriforma, faceva assumere alla basilica una pianta a croce latina attenuando anche l’impatto della cupola sulla piazza antistante. Il corpo longitudinale fu trasformato in tre navate con profonde cappelle inserite lungo il perimetro. Successivamente, Gian Lorenzo Bernini, autore della piazza antistante, eseguì una serie di trasformazioni: nel 1611 fu benedetta la nuova loggia, nel 1615 fu compiuta la navata e nel 1626 la basilica fu consacrata da papa Urbano VIII.

Lasciamo il centro della cristianità per una curiosità legata allo scrittore e drammaturgo irlandese George Bernard Shaw, che il 18 novembre del 1926 rifiuta la parte in denaro del suo Premio Nobel, pronunciando la famosa frase: “Posso perdonare Alfred Nobel per aver inventato la dinamite, ma solo un demone con sembianze umane può aver inventato il Premio Nobel”.

Data cruciale anche per la seconda guerra mondiale. Il 18 novembre del 1940 Adolf Hitler e il ministro degli esteri italiano Galeazzo Ciano si incontrano per discutere l’invasione della Grecia voluta da Benito Mussolini.

Passiamo a una grande prima cinematografica, ricordando l’anteprima mondiale del film Ben-Hur, di William Wyler, il 18 novembre del 1959 al Loews Theater di New York.

Concludiamo con una curiosità di casa nostra: il 18 novembre del 2007, in piazza San Babila a Milano, Silvio Berlusconi annuncia la nascita del Popolo delle Libertà.

 

Alcune celebrità nate il 18 novembre

1783: Santorre di Santa Rosa, patriota italiano; 1891: Gio Ponti, architetto, designer e saggista italiano; 1907: Compay Segundo, compositore, musicista e cantante cubano; 1933: Piero Bartezzaghi, enigmista italiano; 1939: Amanda Lear, modella, cantante e attrice francese; 1953: Anna Marchesini, attrice, doppiatrice e scrittrice italiana; 1961: Giampiero Ingrassia, attore e cantante italiano; 1981: Vittoria Puccini, attrice italiana.

Condividi post

Repost 0
Published by Monica Cadoria - in Eventi storici
scrivi un commento

commenti

Laura 11/20/2012 20:25

Ahahaha, c'è stato l'incontro dei genitori con il prete per la Comunione... ne è uscita una bagarre generale. Robe dell'altro mondo :D

Monica Cadoria 11/27/2012 23:00



ti capisco... sicuramente ci avrei litigato anch'io!



Laura 11/18/2012 23:06

Mi fa sorridere leggere dell'evento riguardante il cattolicesimo... oggi è stata una giornata pessima in cui ho litigato con la religione, la Chiesa, i preti e chi più ne ha, più ne metta...
Pensavo che fosse finita... e invece me la trovo di nuovo qui. Be' dai, come disse Rossella, "Domani è un altro giorno" ;-)

Monica Cadoria 11/20/2012 19:46



Ma cosa mai ti è capitato che hai litigato con tutte queste cose?



mara 11/18/2012 18:14

ma quante notizie oggi

Video

Wind