Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : Blog di Monica Cadoria
  • Blog di Monica Cadoria
  • : Spazio dedicato a ricerche e articoli di storia, filosofia, scienze sociali, letteratura, matematica, musica
  • Contatti

Profilo

  • Monica Cadoria
  • Studi in scienze sociali (diritto, sociologia, filosofia, pedagogia, psicologia). Appassionata di letteratura classica, storia e filosofia, logica/matematica e musica. Professionista nella grafica editoriale
  • Studi in scienze sociali (diritto, sociologia, filosofia, pedagogia, psicologia). Appassionata di letteratura classica, storia e filosofia, logica/matematica e musica. Professionista nella grafica editoriale

Cerca Articolo

26 luglio 2016 2 26 /07 /luglio /2016 09:00

Sei nato il 26 luglio? Ecco i principali avvenimenti accaduti in Italia e nel mondo nella data del tuo compleanno.

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/2/24/M-26-7.svg/220px-M-26-7.svg.pngUnico avvenimento epocale accaduto in questa giornata è un evento memorabile nella storia di Cuba: è infatti il 26 luglio del 1953 che avviene l’assalto alla Caserma Moncada. L’attacco, seppure infruttuoso, diede il via alla Rivoluzione cubana che portò al rovesciamento del regime dittatoriale di Fulgencio Batista. Il fatto ispirò il nome del movimento di rivolta, che si chiamo “Movimiento 26 de julio” (Movimento del 26 di luglio), l'organizzazione creata da Fidel Castro nel 1955 con l’intento, appunto, di rovesciare la dittatura di Batista (nell'immagine, il logo del movimento).

Al movimento si unirono poi molti militanti del “Movimiento nacionalista revolucionario”. Le adesioni più significative furono quelle di Ernesto Guevara (detto “Che”) e di Camilo Cienfuegos. L’organizzazione si ispirava alla tradizione socialista rivoluzionaria e al pensiero umanista, libertario e antimperialista di José Martí.

Durante l’assalto alla base militare Moncada di Santiago di Cuba molti rimasero uccisi. Fidel Castro e suo fratello Raúl furono arrestati e subirono un processo politico durante il quale Fidel Castro (che si difese da solo) pronunciò la famosa frase. “La historia me absolverá” (La storia mi assolverà). Alla fine fu condannato a scontare una pena di 16 anni nel carcere di massima sicurezza dell’Isola dei Pini. (Nell'immagine: Fidel Castro in arresto dopo l'assalto alla caserma Moncada).

Quando, nel 1955, Batista liberò tutti i prigionieri politici, Fidel e Raúl furono mandati in esilio in Messico, dove cercarono di radunare altri esuli cubani per riorganizzare il movimento rivoluzionario. Fu durante l’esilio che Fidel Castro incontrò il medico argentino Ernesto Guevara, che si unì al gruppo.

Nel novembre del 1956 una squadra di 82 ribelli si imbarcò sulla nave Granma diretta a Cuba. Appena giunti sull’isola furono attaccati: solo 12persone riuscirono a salvarsi, fra essi Fidel, Raúl, Ernesto Guevara e l’italiano Gino Donè Paro. Gli altri furono catturati e condannati a morte.

Questo primo gruppetto di persone si nascose sulle montagne della Sierra Maestra e si fece crescere la barba (nessuno aveva a disposizione rasoi e lamette). Furono perciò soprannominati “barbudos”, ottennero il sostegno della popolazione locale, riuscirono a crescere numericamente e a organizzare rapide incursioni diventando un vero pericolo per Batista.

Quando l’offensiva di Batista (operazione Verano) si schiantò contro l’astuzia strategica di Castro, il morale dell’esercito cadde a picco: le truppe ribelli iniziarono l’offensiva avanzando in due gruppi (columnas), due fronti mobili guidati da Che Guevara e da Camilo Cienfuegos che procedettero verso ovest e verso la capitale.

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/1/13/Che_SClara.jpg/475px-Che_SClara.jpgI fratelli Castro e Juan Almeida  diressero i quattro fronti nella Provincia di Oriente. Dopo la vittoria di Cienfuegos nella battaglia di Yaguajay e la vittoria di Guevara nella storica battaglia di Santa Clara, le due colonne arrivarono a l’Avana. Batista, anziché combattere, preferì mettersi in salvo con il suo tesoro fuggendo nella Repubblica Dominicana nella notte del 31 dicembre 1958. (Nell'immagine, Che Guevara dopo la battaglia di Santa Clara).

Il primo gennaio del 1959 l’Avana venne occupata dalle truppe ribelli e il 2 gennaio fu la volta di Santiago. L’8 gennaio 1959, Fidel Castro scese dalla Sierra Maestra ed entrò a l’Avana insieme al resto dei guerriglieri. La rivoluzione era compiuta.

           

Alcune celebrità nate il 26 luglio           

1922: Blake Edwards, regista, sceneggiatore e attore statunitense; 1928: Francesco Cossiga, politico, giurista e docente italiano e Stanley Kubrick, regista, sceneggiatore e produttore cinematografico statunitense; 1958: Nino Buonocore, cantautore italiano; 1981: Maicon, calciatore brasiliano.

Condividi post

Repost 0
Published by Monica Cadoria - in Eventi storici
scrivi un commento

commenti

Stefania 07/26/2012 18:01

Attacchi, guerre, movimenti rivoluzionari... giornatina tranquilla!

Mara 07/26/2012 16:26

Un passo importante per cuba

Laura 07/26/2012 14:22

Avresti dovuto insegnare storia, sei bravissima a raccontare senza annoiare :-)

Monica Cadoria 07/26/2012 23:33



Grazie, detto da te è un onore. Comunque ho appena letto il tuo articolo sull'autoproclamazione di Hitler a Furer della Germania e sulle prime persecuzioni e devo dirti che non era facile
sintetizzare così bene passaggi così importanti e delicati della storia... Brava



mediavertigo 07/26/2012 13:15

e' nato un genio, mister stanley kubrick.

Lavia 07/26/2012 11:13

Questa rubrica è molto interessante ed anche rilassante.. dopo un po' .. una droga. Bisogna passarci per forza :-))

Video

Wind