Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Presentazione

  • : Blog di Monica Cadoria
  • Blog di Monica Cadoria
  • : Spazio dedicato a ricerche e articoli di storia, filosofia, scienze sociali, letteratura, matematica, musica
  • Contatti

Profilo

  • Monica Cadoria
  • Studi in scienze sociali (diritto, sociologia, filosofia, pedagogia, psicologia). Appassionata di letteratura classica, storia e filosofia, logica/matematica e musica. Professionista nella grafica editoriale
  • Studi in scienze sociali (diritto, sociologia, filosofia, pedagogia, psicologia). Appassionata di letteratura classica, storia e filosofia, logica/matematica e musica. Professionista nella grafica editoriale

Cerca Articolo

7 maggio 2013 2 07 /05 /maggio /2013 11:24

Come immaginate la città del futuro? Una realtà dove le forze in campo coinvolte lavorano in sinergia utilizzando le nuove tecnologie per offrire ai cittadini servizi e informazioni, e che promuovano l’utilizzo di energie pulite in un’ottica di sviluppo sostenibile? Un sogno che sembra irrealizzabile?

Lo sapevate che il Programma Operativo Nazionale, il PON, finanzia progetti (con risorse nazionali ed europee) per migliorare il futuro delle nostre città utilizzando le nuove tecnologie?

Il PON per la Ricerca & la Competitività 2007-2013, da cinque anni sta gestendo ben 6 miliardi di euro per un progetto dedicato alle città delle regioni Campania, Calabria, Sicilia e Puglia, una zona d’Italia con una caratteristica in comune: un altissimo livello di istruzione, ovvero un alto numero di laureati, a cui corrisponde purtroppo una scarsa disponibilità di sbocchi professionali.

L’autorità che gestisce il progetto è il MIUR, il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, affiancato dal Ministero dello sviluppo economico.

Le risorse gestite servono a supportare consorzi e gruppi di ricerca con forte componente universitaria, che stanno sviluppando ben otto progetti pilota nei diversi ambiti della vita cittadina: salute, mobilità, ambiente, pubblica amministrazione, gestione dei rifiuti, energia, cultura e turismo e scuola.

 

 

Per rendere visibili i risultati di tanto impegno e dare trasparenza all’utilizzo delle risorse pubbliche, il PON ReC 2007-2013 ha messo on-line, su un canale Youtube dedicato, un video promozionale curato dall’agenzia di comunicazione Pomilio Blumm in cui vengono illustrati i due punti di forza del piano globale. Il primo è Smart Cities, una serie di progetti per migliorare i servizi e la qualità delle realtà urbane grazie alla ricerca e alle nuove tecnologie. Imprese, università ed enti pubblici chiamati a mettere in campo le loro specifiche competenze per arrivare a proporre soluzioni altamente innovative per lo sviluppo del territorio, per dare così risposte adeguate ai bisogni dei cittadini.

Il secondo è Smart education, che prevede la sostituzione dei libri scolastici con i tablet, ma anche l’utilizzo delle moderne tecnologie nella gestione della pubblica amministrazione e un trasporto urbano elettrico eco-sostenibile.

L’aspetto ammirevole della campagna è proprio la capacità di fare da “filtro” gestendo i contenuti tra i partner della comunicazione. Campagna che si pone l’obiettivo di rendere visibili le iniziative che, nonostante la loro grande importanza strategica, restano spesso sempre troppo nascoste.

Una campagna che credo sia fondamentale condividere, in modo che il PON possa essere comunicato soprattutto attraverso i risultati e i benefici prodotti.

 

Articolo sponsorizzato

Condividi post

Repost 0
Published by Monica Cadoria - in Sponsor
scrivi un commento
28 marzo 2013 4 28 /03 /marzo /2013 18:12

Cari amici, ecco qua la fotografia che tutti conoscete, ovvero quella del mio profilo Facebook e di altri social network.

Come mai oggi la pubblico in un articolo? Perché mi piacerebbe diventare la protagonista di uno degli spot TIM Young che vanno in onda durante le partite della Serie A TIM su Sky e Mediaset Premium.

Fino al 5 maggio, infatti, diventare protagonista degli spot TIM Young è diventato possibile per tutti! Ogni settimana, ognuno di voi può diventare la star degli spot grazie al concorso TIM Young il protagonista sei tu! di Telecom Italia.

Ecco le modalità per partecipare al concorso. Attiva la tariffa TIM Young e scegli una tua fotografia (deve essere un primo piano di almeno 1 megapixel). Recati direttamente sul sito del concorso (seiprotagonista.timyoung/it) e registra i tuoi dati anagrafici. A un certo punto ti sarà chiesto il numero di cellulare: questo serve al sistema per verificare che il numero corrisponda a un cliente TIM con attiva la tariffa TIM Young. Se la verifica va a buon fine puoi caricare la tua fotografia (deve essere un primo piano di almeno 1 megapixel), e prestare il consenso perché possa apparire all’interno degli spot pubblicitari TIM.

TIM Young

La fotografia può essere caricata anche attraverso l’app gratuita di Facebook.

A questo punto non ti resta che chiedere a tutti gli amici di votare la tua fotografia, cerando di essere convincente il più possibile: ogni settimana, la fotografia più votata sarà abbinata all’interno degli spot TIM Young durante le partite della Serie A TIM!

Per votare le fotografie non è necessario avere attiva la tariffa TIM Young, quindi puoi andare da subito a curiosare sul sito seiprotagonista.timyoung/it o sulla pagina Facebook di TIM per vedere che facce girano…

Bene, detto questo, visto che questa mia fotografia gira da più di un anno per il Web, ora non mi dispiacerebbe vederla apparire in televisione… Quindi votate, votate, votate!

E ricordate: con TIM Young, ogni settimana, il protagonista sei tu!


Articolo sponsorizzato

Condividi post

Repost 0
Published by Monica Cadoria - in Sponsor
scrivi un commento
19 marzo 2013 2 19 /03 /marzo /2013 17:51

Ma lo sapevate che oggi è arrivato lo spazzolino da denti che vi farà rimanere a bocca aperta? Già, mi direte voi, e dov’è la novità?

La novità è che le vostre bocche aperte saranno e protagoniste di un concorso davvero unico: Magnum Tau-Marin Scatta la sorpresa.

Magnum, infatti, è l'innovativo spazzolino da denti della Tau_Marin che non finirà mai di sorprendervi. Con la sua testina ellissoidale più grande del 35%  e il manico ergonomico inclinato di 10° è in grado di offrirvi un’esperienza di pulizia davvero unica, perché è capace di adattarsi meglio alla superficie gengivale e raggiungere gli spazi interdentali della vostra bocca. Con la testina intercambiale, inoltre, garantisce il massimo dell’igiene e del risparmio.

Un accessorio innovativo, altamente tecnologico, dal design unico e imbattibile nei suoi colori pop che si presenta con un concorso su Facebook in cui è richiesto agli utenti di postare la propria fotografia con la migliore espressione di sorpresa. Una posa a bocca aperta, insomma.

Uno scatto da trasformare in un poster modello pop art che potete condividere con gli amici: recatevi sul sito Facebook del concorso Scatta la sorpresa a guardare le bocche aperte degli altri partecipanti!

tau-marin

Per meglio ispirarvi una naturale espressione di sorpresa non dovete fare altro che pensare al “sorprendente’ premio finale del concorso: un emozionante safari per due persone, immersi nella savana incontaminata e nella natura selvaggia del Kilimangiaro! Siete per caso già rimasti a bocca aperta? Bene, allora prendete subito la macchina fotografica!

Mentre ogni giorno, l’instant win vi permetterà di aggiudicarvi il fantastico spazzolino da denti Magnum, che vi sarà recapitato direttamente a casa.

Insomma, come avrete capito, sono tanti i motivi per cui Tau_Marin Magnum vi farà rimanere a bocca aperta… E voi, se vinceste un viaggio sul Kilimangiaro, che faccia fareste?

 

Articolo sponsorizzato

Condividi post

Repost 0
Published by Monica Cadoria - in Sponsor
scrivi un commento
5 luglio 2012 4 05 /07 /luglio /2012 14:49

I primi ad abituarci dovremo proprio essere noi blogger: il blog del futuro sarà completamente diverso. Sarà lo specchio completo della nostra vita digitale, delle nostre attività sui vari social network.

OverBlog, prima piattaforma europea di blogging, partendo da un progetto di crowdsourcing che ha coinvolto 500 blogger europei, ha ufficialmente presentato al BlogWorld & New Media Expo 2012 il risultato di un lavoro durato nove mesi. Lavoro che è partito da un concetto semplice: sfruttare appieno le potenzialità dei social network già in fase di creazione dei contenuti e non soltanto in fase di condivisione. Tutto il condiviso dell'utente nei vari social network viene importato automaticamente nel blog.

Il risultato è uno spaccato di tutta l’attività in rete, la vera identità digitale non più frammentata tra mille canali differenti.

Una rivoluzione nel concetto di blog, quella del Social Hub, che ha entusiasmato non solo stampa e critica, ma ha suscitato l’interesse degli addetti ai lavori statunitensi. I top blogger Robert Scoble, Jason Falls e Keenan Cahill (YouTube), hanno deciso di passare a OverBlog, e lo hanno annunciato pubblicamente.

La nuova piattaforma, rilasciata meno di un mese fa negli Stati Uniti e la scorsa settimana in quattro paesi europei in versione beta 1, ora è arrivata anche nel nostro paese: a darne notizia per primi in Italia sono stati Repubblica e Vanity Fair.

Fine ultimo del progetto di OverBlog, come spiega il cofondatore Frédéric Montagnon, è aumentare la propria influenza in rete e la propria audience. L’attuale frammentazione su piattaforme specifiche per contenuto (foto, video, immagini, geo-localizzazione e micro-messaggi) genera infatti problemi di visibilità.

OverBlog, società del gruppo Ebuzzing, è stata fondata nel 2004 in Francia. Oltre ad essere la prima piattaforma di blogging in Europa è il secondo social network più utilizzato (dopo Facebook). Ospita 3 milioni di blog in 5 lingue (34 milioni di utenti unici al mese). In Italia conta 45 mila blog con 1.500.000 di visitatori unici al mese.

 

Articolo sponsorizzato

Condividi post

Repost 0
Published by Monica Cadoria - in Sponsor
scrivi un commento
1 novembre 2011 2 01 /11 /novembre /2011 18:03

Ma se io vi dicessi che Shakespeare non ha mai scritto una sola parola?

http://farm8.staticflickr.com/7052/6786041770_5dd584bfdf_m.jpg

Ambientato nella fossa dei serpenti politica dell’Inghilterra elisabettiana, Anonymous specula su una questione che per secoli ha affascinato studiosi e menti brillanti che vanno da Mark Twain a Charles Dickens, da Henry James a Sigmund Freud e cioè: chi era l’autore delle opere accreditate a William Shakespeare?

Trailer del film

 

Gli esperti hanno dibattuto, libri sono stati scritti e studiosi hanno dedicato la loro vita per proteggere o sfatare teorie che circondano la paternità delle opere più rinomate della letteratura inglese. Anonymonus rappresenta una possibile risposta, concentrandosi su intrighi politici, storie d’amore illecite alla Corte Reale e piani di nobili avidi di potere messi in scena nel più improbabile dei luoghi: il palcoscenico londinese.

http://farm8.staticflickr.com/7206/6786041756_97e46d9c19_m.jpg

http://farm8.staticflickr.com/7056/6786041774_480c8cfd4f_m.jpg

 

Condividi post

Repost 0
Published by Monica Cadoria - in Sponsor
scrivi un commento

Video

Wind